Crea sito

Ecobonus e Sismabonus 2020 al 110%

Ecobonus e Sismabonus 2020 al 110 %, come funziona la misura del decreto rilancio

Introdotto dall’ex decreto maggio l’ecobonus 110 % consiste in una detrazione fiscale del 110% delle spese sostenute per gli interventi di efficientamento energetico e riduzione del rischio sismico (l’ecobonus 110 è anche un sismabonus)

ecobonus 110 per cento

Chi può usufruirne?

A usufruire dell’ecobonus 110 sono i condomini, gli Istituti delle case popolari e nel caso di lavori eseguiti sui singoli appartamenti le persone fisiche fuori dall’esercizio di attività di impresa.

Ma quali sono i lavori ammessi all’ecobonus 110 per cento?  Sono detraibili le spese effettuate dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per tre grandi lavori di ristrutturazione:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio per almeno un quarto della stessa superficie (il cosiddetto cappotto termico) con un limite di 60mila euro moltiplicato per le unità abitative presenti
  • L’ecobonus 110 per cento vale per la sostituzione della caldaia con impianti centralizzati a condensazione per un limite di 30mila euro moltiplicato per ogni singola unità abitativa
  • Per le unità unifamiliari per la sostituzione della caldaia con impianti centralizzati, con un ammontare delle spese non superiore ai 30mila euro, comprese le spese per lo smaltimento e la bonifica dell’impianto sostituito.

In entrambi i casi l’ecobonus al 110 vale anche se questi lavori sono associati all’installazione di un impianto fotovoltaico.

Cosa succede nel caso di lavori come la sostituzione di infissi, delle fineste, delle tende da sole, dei condizionatori o dei serramenti? Che non si applica l’ecobonus al 100 per questi lavori, ma rimane la vecchia detrazione dell’ecobonus dal 50 al 65%. La detrazione però sale al 110 per cento nel caso in cui tali interventi “siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi” maggiori.

Tutti i lavori per avere diritto all’ecobonus 110 per cento devono assicuare il miglioramento di almento due classi energetiche dell’edificio. Qualora esso non fosse possibile, il raggiungimento della classe più alta, da dimostrare tramite l’APE (attestato di prestazione energetica.

​​Ecobonus 110 per i lavori nella seconda casa?

Secondo l’interpretazione fatta dall’Ance, la detrazione del 110 per cento per i lavori maggiori vale nel caso di un condominio per tutte le abitazioni siano prime o seconde case.

Escluso il caso dell’ecobonus al 110 per cento per una seconda casa che sia unità unifamiliare o nel caso di “lavori minori” associati a interventi  strutturali

In cosa consiste la cessione del credito? Ecco lo sconto in fattura

La cessione del credito per l’ecobonus 110 per cento consiste appunto nella cessione del credito maturato. Il contribuente potrà preferire per un contributo sotto forma di sconto in fattura da parte del venditore,che potrà riconquistare sotto forma di credito di imposta trasferibile ad altri soggetti,compresi intermediari finanziari e banche (trasformazione in un credito di imposta).

Il cambiamento consiste che il condominio potrà appaltare lavori per 100 e riscuotere un pari sconto dal venditore, che incassa i fondi a 100 dalla banca girandole un credito fiscale da 110. Una manovra che permette alle famiglie di far eseguire i lavori di ristrutturazione che rientrano nell’ecobonus al 110% gratuitamente. Cosi anche le imprese avranno un pagamento sicuro dei lavori e le banche otterranno soldi dall’euro sistema a condizioni senza precedenti (una possibilità di guadagno del 10% spalmato in cinque anni).euro

Quali sono le modalità di pagamento per l’ecobonus 110?

Le fatture vanno pagate dal committente con il bonifico bancario detto parlante, con riportato il soggetto che incassa e del committente. Per i lavori di riqualificazione energetica e sismabonus occorrerà inviare la documentazione tecnica che certifichi la rispondenza delle opere alle specifiche normative. Noi tecnici abilitati dovremmo asseverare, con responsabilità penale, anche che i lavori sono stati retribuiti a un prezzo adeguato con verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Lo Studio Serial Project da anni nel settore green per il risparmio energetico offre la propria esperienza e professionalita al servizio di tutti quei soggetti che intendono avvalersi di professionisti del settore che si occupino di tutto chiavi in mano, dalla progettazione, alla realizzazione delle opere, al collaudo, all’invio della documentazione all’ENEA

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.